Annunci gratuiti a Enna

03/09 - 04/09: Sagra del Nocattolo 2017 - Percorso Enogastronomico

Salva in preferiti
Rimuovi dai preferiti
DETTAGLI
Data Inizio:  03/09/2017 Data Fine:  04/09/2017
Comune:  Nicosia
DESCRIZIONE
SAGRA DEL NOCATTOLO FRA I PRODOTTI TIPICI
#PERCORSO #ENOGASTRONOMICO
ALTA GASTRONOMIA LOCALE
PRODOTTI DI ECCELLENZA
TUTTO IL GIORNO dalle ore 11:30 alle ore 23:30
_______________________________________________
PRODOTTI ENOGASTRONOMICI IN RASSEGNA:
- MOZZARELLA DI BUFALA
- PROVOLA DI BUFALA
- SALUMI
- FORMAGGI PRIMOSALE - STAGIONATO
- GUASTEDDA
- BIRRA ARTIGIANALE
- VINO LOCALE
- MACCHERONI AL SUGO
- CONFETTURA EXTRA DI CILIEGIA E FICHIDINDIA BIO
- PATE' SALATI
- NOCATTOLO
________________________________________________
NOCATTOLO
Significato di nocàttolo
Il nocàttolo è un dolce nobile nicosiano, che un tempo si faceva per le grandi occasioni (matrimoni, fidanzamenti o cresime festeggiate alla grande). Ora si trova in tutte le pasticcerie e i panifici in qualsiasi periodo dell'anno. È un dolce con una base rotonda di pasta frolla sormontato da palline di pasta di mandorle preferibilmente aromatizzate con cannella. Varianti di esecuzione e di nome si trovano un po' in tutta la Sicilia. Tutti sono a base di mandorle e ugualmente buoni. A San Fratello si chiamano "gnuchiètuli" e in area madonita e nel Ragusano "mucàtuli", con una m- iniziale un po' problematica ma di non impossibile spiegazione. La spiegazione etimologica – è questa che mi si chiede a sagra conclusa – muove di certo da un sintagma del tipo "pasta nucàtula", cioè 'pasta fatta con noci". È chiaro che tutti mi diranno che il nostro dolce è fatto con mandorle (a Nicosia, come a San Fratello, a Modica o Ragusa come nei paesi della Madonie) e non con le noci. Verissimo! Ma. un vocabolario latino-volgare del 1500 (il "Vallilium" di Nicola Valla, pubblicato proprio in quell'anno) spiega in latino (che traduco) che per "nuce" si intendono molte specie di frutti col guscio duro, come, ad esempio «la juglans, che volgarmente chiamiamo noce, la mandorla, la nocciola ovvero avellana, la castagna e la ghianda». Credo che possa bastare per capire l'etimologia-motivazione del "nocàttolo". La -o- di nocàttolo, invece della -u- etimologica, è dovuta a un processo di nobilitazione (e di conseguente italianizzazione) che il nome del dolce richiede. Di tutto questo ho parlato nel "Vocabolario-Atlante della cultura alimentare nella Sicilia lombarda" che ho scritto insieme ad Alfio Lanaia e pubblicato nel 2011 col "Centro di Studi filologici e linguistici siciliani" di Palermo.

Prof. Salvatore Carmelo Trovato
___________________________________________________________
PER INFO E PRENOTAZIONI
3332004072
PER INFO E VISITE GUIDATE
3387468384
PER INFO, PRENOTAZIONI E VISITE SOFFITTO LIGNEO
3498524504
Pubblicato il 13 Agosto
Rispondi all'annuncio
Invia a un amico
Segnala truffa
Bakeca Consiglia